Categoria: Hi Tech

Pace e tranquillità in ufficio

Gli uffici progettati in modo “lungimirante” sono quei luoghi di lavoro dove scambio e comunicazione divengono protagonisti. Ciò rende l’interior design ancora più difficile. Spazi di coworking o altre strutture open office necessitano il giusto equilibrio tra troppo poca e troppa acustica. Le soluzioni acustiche sono diventate indispensabili nell’ufficio aperto per poter avere conversazioni informali

Continua a leggere

ORGATEC – L’ufficio del futuro

Che tipo di ambiente avrà bisogno la cultura del lavoro del futuro? Come si può dare libertà e struttura allo stesso spazio? Con un tema centrale di “cultura @ lavoro”, ORGATEC 2018 ha presentato concetti visionari per l’intero mondo del lavoro. Dopotutto, è solo attraverso una cultura che promuove la diversità, le collaborazioni, la motivazione

Continua a leggere

Nasu Tepee: una “casa-tenda” immersa nel giappone più verdeggiante

Se anche voi da piccoli amavate giocare agli indiani e costruivate finte mini-tende con qualche coperta rubata a vostra mamma e altri mobili e sedie, allora la casa che vi sto per presentare vi farà fare un tuffo nel passato.  Immaginate il giappone più selvaggio, dei verdeggianti boschi fuori Nasu, nella prefettura di Tochigi, nota

Continua a leggere

Design per ipovedenti : Architecture for the Blind

La nostra società oggi si fonda sulle immagini, tutto è visual, ogni prodotto sia esso di consumo o un oggetto di design della casa non deve essere solo funzionale ma appagare i nostri occhi. Mi sono allora domandata come sarebbe l’ambiente che mi circonda se non potessi vederlo, se fossi ipovedente ed ho fatto alcune

Continua a leggere

Barilla investe su una nuova struttura architettonica ad energia solare

In questi ultimi anni mi chiedo come mai l’Italia sia rimasta così indietro nella sfida alle nuove tecnologie ed architetture sostenibili. Qualche bagliore di speranza però me l’ho da una azienda simbolo dell’italianità, Barilla, che ha scelto di costruire il nuovo splendido padiglione a energia solare a Parma, sede dell’headquarter. Open Architecture Systems, con sede

Continua a leggere

Passive House: il mio sogno a impatto 0

Finalmente anche in Italia possiamo vantare la prima casa certificata “Passivhaus Plus” e con orgoglio condivido questa notizia visto che è stata costruita e realizzata nelle zone in cui sono cresciuta ovvero a Chiaverano, piccolo comune in provincia di Torino, già noto per essere entrato a far parte nel 2002 del circuito di Città Slow,

Continua a leggere

Copenhagen. Un termovalorizzatore che è anche pista da sci

Passeggiando sul lungomare di Copenaghen si può osservare l’orizzonte punteggiato dai fumaioli della centrale elettrica sulla punta dell’isola di Amager. La costruzione è appena iniziata ed andrà a sostituire la vecchia centrale con una che funzionerà a biomasse senza combustibili fossili, apertura prevista nel 2020. Accanto alla centrale elettrica sorgerà un inceneritore completo di una

Continua a leggere

La Gym del futuro è già qui.

L’anno scorso sono tornata a frequentare la palestra, era da qualche anno che per ragioni logistiche non riuscivo ad essere costante ma ora che ho ripreso il ritmo mi chiedo come abbia fatto a mollare per così tanto tempo! Se qualcuno di voi sta pensando “dammi una buona ragione per andare in palestra” bè.. forse

Continua a leggere

Una nuova idea di design in una Clinica Universitaria australiana.

E’ con un moto di amore nel cuore che vi parlo del progetto della University of Queensland Oral Health Centre in Brisbane essendo vissuta per un anno in questo meraviglioso paese che è l’Australia. L’Architetto Cox Rayner ha vinto la categoria Salute e Istruzione all’ Inside Festival 2015 per l’Università del Queensland Oral Health Center,

Continua a leggere