Pace e tranquillità in ufficio

Gli uffici progettati in modo “lungimirante” sono quei luoghi di lavoro dove scambio e comunicazione divengono protagonisti. Ciò rende l’interior design ancora più difficile. Spazi di coworking o altre strutture open office necessitano il giusto equilibrio tra troppo poca e troppa acustica. Le soluzioni acustiche sono diventate indispensabili nell’ufficio aperto per poter avere conversazioni informali e allo stesso tempo permettere di svolgere ad altri un lavoro in modo concentrato. A ORGATEC 2018, molti espositori hanno dimostrato che l’acustica della stanza e l’aspetto visivo non sono incompatibili.

Un esempio che offre ampio spazio per la progettazione è il sistema di pannelli “Rausonic” di Rehau. Le pareti del diffusore liberamente formabili fatte di “mattoni acustici” diffondono il suono e creano un’acustica della stanza dal suono naturale.

Ecoustic_Torque_Wall_Tile_Light_Grey_HG_Studio_Pip_Chair_FSP_Instyle_20171117_019_cropped_1280x700_0
Ecoustic Torque di Instyle

Le piastrelle modulari acustiche “Ecoustic Torque” di Instyle garantiscono inoltre un eccellente assorbimento acustico su pareti e soffitti. Il loro design sorprendente è stato ispirato dallo stile Art Deco. Altri nuovi prodotti come i pannelli da parete “BuzziMood” di BuzziSpace  non solo riducono il rumore di fondo, ma portano anche la natura in ufficio. I pannelli possono essere combinati liberamente e sono disponibili sia imbottiti che con muschio.

BuzziMood-601x300

Per riunioni indisturbate, i sistemi room-in-room come il cubo “2Gether” in due pezzi si sono dimostrati efficaci. La soluzione spaziale agile di Kasper GmbH è composta da tre pareti “absorber acustico” e un pannello a soffitto. Questi elementi possono essere usati singolarmente o combinati con la controparte per formare una zona centrale separabile. La creazione di una separazione acustica e visiva dalle aree ufficio è possibile anche con il concetto di room-in-room di Four Design. La filiale del British Ocee International Group dimostra le possibilità del suo programma di partizione a ORGATEC 2018 usando la realtà virtuale. I tappeti svolgono un ruolo molto importante nell’acustica. Il Carpet Concept, con sede a Bielefeld, presenterà una soluzione per zone centrali accentuate con la nuova moquette “Concrete”. La piastrella ricorda le superfici in calcestruzzo, trasmette l’estensione spaziale e viene offerta con un vasto assortimento di supporti acusticamente efficace. Le collezioni di piastrelle “Must Have” e “In Motion” del produttore di tappeti Toucan-T, che saranno presentate in fiera, offrono anche un comfort acustico ambientale. Ogni collezione comprende sei prodotti per le esigenze dei concetti multi-spazio al fine di creare una calma visiva o una vivacità stimolante a seconda dell’area dell’ufficio.

Un aspetto importante della moderna cultura del lavoro è e continua ad essere il tema della sostenibilità. Materiali riciclati e riutilizzabili, mobili durevoli e prodotti privi di emissioni. Processi di produzione che risparmiano risorse, materiali rispettosi dell’ambiente e logistica intelligente sono ormai standard per molte aziende di uffici. Alcuni produttori stanno addirittura facendo un passo in più. Il Waldmann “Lavigo”  è stato il primo apparecchio da ufficio al mondo a ricevere il certificato Cradle to Cradal riconosciuto a livello internazionale. Al fine di soddisfare i requisiti elevati, sono stati identificati tutti i materiali utilizzati per l’apparecchio, valutati in termini di proprietà tossicologiche e riciclabili e migliorati in alcuni casi.

lavigo-05

Altri espositori hanno presentato i risultati del lavoro di sviluppo sostenibile presso ORGATEC 2018. Object Carpet ad esempio ha presentato il suo nuovo rivestimento per piastrelle “Well-X”. Well-X è più leggero del 30 percento rispetto ai rivestimenti standard ed è realizzato principalmente con materiali riciclati ea bassissima emissione. I pannelli acustici “Divi Smart” di Ropimex sono anche sostenibili e leggeri e certificati secondo Oeko-Tex Standard 100. I pannelli funzionano bene come divisori, isolatori acustici o contenitori per scrivanie e sono fatti di Fibre di PET riciclate al 100%. Anche la società olandese Vepa vuole contribuire a risolvere il problema dei rifiuti di plastica. Insieme agli attivisti ambientali di Plastic Whale, il produttore produce mobili per ufficio di alta qualità in plastica riciclata utilizzando la materia prima pescata nei canali di Amsterdam.

Se volete potete trovare maggiori informazioni sul sito dedicato al progetto https://plasticwhale.com


 

Annunci

Autore: Magdajasmine

Architetto d'interni & Property finder Mi occupo di consulenza immobiliare

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...