Eccellenze italiane. S.Pellegrino e la Fabbrica del futuro

Eccellenze italiane. S.Pellegrino e la Fabbrica del futuro

Per chi non lo sapesse l’azienda S.Pellegrino è ambasciatrice del made in Italy nel mondo e grazie al nuovo progetto per la factory che sorgerà sullo stesso sito dello stabilimento originale, in Val Brembana, dove l’acqua minerale viene imbottigliata dal 1899.

A vincere il contest mondiale indetto dalla S.Pellegrino è stato lo Studio BIG, con base a Copenhagen, il founder e anima dello studio Bjarke Ingels ci parla del grande progetto sulle pagine di Interni.

La nuova factory sarà una struttura innovativa, tecnologicamente avanzata, capace di armonizzare l’estetica dello stabilimento con il territorio circostante, portando benefici per le persone che vi lavorano e vi abitano.

In un luogo così saturo di eredità del passato come quello di San PellegrinoTerme, questa eredità diventa una parte molto significativa del progetto. (…)

Credo che quello che abbiamo fatto con questo progetto sia in qualche modo un tentativo di rendere visibile quello che è il “core value” di S.Pellegrino facendogli fare n passo avanti nel futuro.

Queste le parole dell’architetto Ingels.

Il progetto si sviluppa partendo da un preciso elemento architettonico: l’arco, che prende ispirazione dal paesaggio naturale e costruito della Val Brembana.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Siamo partiti dalla fabbrica esistente, modellata dal corso del fiume Brembo e caratterizzata da quel rigore razionale e ripetitivo tipico dell’architettura industriale. ma abbiamo deciso di inserire degli elementi in più: una serie di archi paralleli che, rinnovando la modulari ripetitiva della fabbrica, si espande e si contrae per creare spazi fluidi, liquidi, pieni di espressività.

Queste strutture regalano scorci incredibili sul paesaggio circostante del fiume e delle montagne. Da un idea di razionalità ad un idea di espressività. Il rapporto virtuoso con il territorio viene infatti enfatizzato anche in chiave di sviluppo turistico, rilanciando l’immagine della Val Brembana e la ricchezza delle sue risorse, a partire proprio dall’acqua minerale. Sorgerà anche un nuovo Campus arricchito dal S.Pellegrino Experience Lab, luogo avveniristico dove i visitatori potranno intraprendere un viaggio lungo 30anni che l’acqua compie prima di essere imbottigliata nella fabbrica.

Sarà quindi una factory piena di sorprese, bella da esplorare, e che darà sempre la sensazione di essere parte del territorio e della sua storia. I lavori di costruzione inizieranno nel 2018.

san-pellgrino-big-e1487251057104

san-pellegrino-bissan-pellegrino-secondo-bjarke-ingels-grop-553251

(Cit. parte testi Laura Ragazzola, cit. intervista Arch. Ingels)

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...